Cosa vedere sull’isola di Rebun


L’isola di Rebun (礼 文 島, Rebuntō) è un’isola piuttosto lunga, a circa 10 km a nord dell’isola di Rishiri e a 50 km dalla punta settentrionale di Hokkaido. Insieme all’isola di Rishiri, Rebun appartiene al Parco Nazionale Rishiri-Rebun-Sarobetsu.

L’isola di Rebun è famosa soprattutto per la sua ricca flora, che presenta molti fiori alpini, alcuni dei quali non possono essere trovati in nessun’altra parte del mondo. I fiori sbocciano da giugno ad agosto, periodo migliore per visitare Rebun. Non molti turisti vengono sull’isola durante gli inverni lunghi e rigidi. La flora alpina, lo splendido scenario naturale di Rebun e la vista sulla vicina Rishiri possono essere goduti da una rete di piacevoli sentieri per passeggiate ed escursioni.



yano@mama.akari.ne.j…, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons




Come muoversi


La più grande città e snodo dei trasporti di Rebun è Kafuka, nel sud dell’isola. Il porto di Kafuka è il punto di arrivo e partenza di tutti i traghetti da / per Wakkanai e Rishiri. L’aeroporto di Rebun, nel nord dell’isola, è attualmente fuori servizio.

I servizi di autobus di linea sono forniti da Kafuka a Capo Sukoton sulla punta settentrionale dell’isola, Shiretoko all’estremità meridionale dell’isola e Motochi con Soya Bus, tuttavia, i collegamenti in autobus sono rari. Il viaggio di sola andata da Kafuka a Cape Sukoton dura un’ora e costa 1240 yen. Per Shiretoko ci vogliono 10 minuti e costa 320 yen. Per Motochi 15 minuti e 460 yen.

Molti dei turisti giapponesi che visitano Rebun, esplorano l’isola con giri turistici in autobus. I tour tipici dell’isola durano dalle due alle quattro ore e costano dai 3000 ai 4000 yen a persona. I tour si svolgono in giapponese.

È anche possibile noleggiare un’auto su Rebun, tuttavia, i costi di noleggio sono molto più alti rispetto alla “terraferma”. Il costo tipico per un noleggio di 24 ore è di circa 14.000 yen per un’auto piccola, che è più o meno lo stesso del costo di sola andata per portare un’auto da Wakkanai a Rebun con il traghetto.



Capo Sukoton

Capo Sukoton (Sukoton Misaki) è il punto più settentrionale dell’isola di Rebun. Oltre alle belle vedute e al negozio di souvenir, non c’è molto altro. Cape Sukoton è un punto d’arrivo dei bellissimi percorsi di trekking di 4 ore e 8 ore.

Sukoton

FlyMeToFullmoon, Public domain, via Wikimedia Commons


Capo Gorota e spiaggia

Capo Gorota è un bellissimo promontorio nella parte settentrionale dell’isola. Un percorso pedonale panoramico, parte dei percorsi escursionistici di 4 e 8 ore, collega Capo Sukoton via Capo Gorota e la spiaggi di Gorota.

La spiaggia di è molto popolare tra i surfisti. Offre splendide viste sul vicino Capo Gorota. I percorsi di trekking di 4 e 8 ore passano lungo la spiaggia.

Gorota1

Furiko7e, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons


Rebun Usuyukiso

Questa è un’area dove si possono trovare moltissime Rebun Usuyukiso, un fiore simile all’Edelweiss (stella alpina). Il Rebun Usuyukiso è uno dei tanti tipi di fiori alpini protetti e molto rari che si trovano sull’isola di Rebun.



Motochi

Motochi è il nome della regione sud-occidentale dell’isola, caratterizzata da una costa panoramica e ripida. Lungo la costa si trova un piccolo villaggio con ryokan e rocce dalla forma distintiva che ricordano la testa di un gatto e una statua di Jizo.

Rebun Island Cat Rock

Vickerman625, Public domain, via Wikimedia Commons


Momoiwa

Momoiwa (“roccia pesca”) è una collina tondeggiante nella regione di Motochi. I fiori alpini in combinazione con la vista della vicina isola di Rishiri possono essere ammirati dal ponte di osservazione di Momoiwa e dal percorso escursionistico che conduce lungo il crinale delle colline a Shiretoko.

Rebun Island (7805402080)

hoge asdf, CC BY 2.0, via Wikimedia Commons