Ginzan Onsen

Ginzan Onsen (銀山 温泉, “Terme della montagna d’argento”) è una cittadina termale incastonata tra le montagne della Prefettura di Yamagata. L’area originariamente si sviluppò attorno a una miniera d’argento; tuttavia, oggigiorno è meglio conosciuta come una delle più belle onsen del Giappone con ryokan storici allineati lungo il fiume.

I ryokan in stile tradizionale di Ginzan Onsen occupano bellissimi edifici in legno a tre e quattro piani che, con le loro opere in legno a vista e le pareti in gesso bianco, evocano sentimenti nostalgici di un’epoca passata. Vi è tuttavia un’eccezione nel ryokan Fujiya al centro della città, che è stato recentemente ricostruito dal famoso architetto moderno Kuma Kengo. Sebbene i puristi possano trovarlo fuori posto, il suo design unico e moderno incorpora molti degli elementi di design tradizionali, come lo stesso legno a vista e l’intonaco bianco, degli edifici circostanti.

Il centro di Ginzan Onsen è una zona pedonale a causa delle stradine strette e della mancanza di parcheggio. È particolarmente bello la sera quando i ryokan sono illuminati e le strade e i ponti sono illuminati da luci a gas. In inverno, lo scenario è arricchito da forti nevicate che si aggrappano ai tetti e ai marciapiedi, mentre durante i mesi più caldi gli ospiti del ryokan hanno maggiori probabilità di essere in giro a passeggiare per la città nel loro yukata.

Due bagni pubblici (300-500 yen) e un pediluvio (gratuito) si trovano nel centro della città. Uno dei bagni pubblici, lo Shiroganeyu, è stato progettato anche da Kuma Kengo. Inoltre è disponibile l’Omokageyu, un bagno pubblico per uso privato (2000 yen per 50 minuti). Inoltre, molti dei ryokan della città aprono le loro terme agli ospiti esterni durante il giorno per un prezzo che varia da 300 a 1500 yen. La maggior parte presenta bagni storici interni.

銀山温泉街 GINZAN ONSEN - panoramio

Una spettacolare cascata alta 22 metri si precipita costantemente sul retro della città. Non lontano dalla sua base si trova uno degli ingressi alla storica miniera d’argento che fu costruita qui oltre 500 anni fa e servì come linfa vitale della città durante il primo periodo Edo. I visitatori possono entrare nel tunnel illuminato, anche se non possono andare molto lontano in quanto è accessibile solo per una ventina di metri.

I turisti possono vedere un po’ di più delle miniere seguendo un sentiero naturalistico che sale nella valle per circa 10-15 minuti dopo la cascata. Lì, troveranno una sezione leggermente più lunga della ex miniera in cui le persone possono entrare. Si noti, tuttavia, che il sentiero naturalistico non è percorribile in inverno e all’inizio della primavera a causa della neve.

Ginzan Onsen - Inns (銀山温泉 - 旅館松本, 昭和館, 銀山川, 八木橋商店, 旅籠いとうや, 能登屋旅館, 旅館永澤平八, かじか庵, 旅館藤屋) (2015-03-07 by Eiji Kikuta @Pixabay 1366873)

Posizione e come arrivare

Da Tokyo o Ueno prendere lo Shinkansen fino a Oishida (3 ore e 30 minuti – da 11640 Yen), da qui prendere il bus per Ginzan Onsen (5 bus al giorno all’andata e 6 bus la ritorno). Il bus impiega circa 35 minuti e costa 720 Yen solo andata. (Orari Hanagasa Bus)

Link utili