Tempio Sanjusangendo

Sanjusangendo (三十 三 間 堂, Sanjūsangendō) è il nome popolare di Rengeo-in, un tempio nella parte orientale di Kyoto, famoso per le sue 1001 statue di Kannon, la dea della misericordia. Il tempio fu fondato nel 1164 e ricostruito un secolo dopo, dopo che la struttura originale era stata distrutta da un incendio.

Bigjap [CC0], via Wikimedia Commons

Misurando 120 metri, la sala del tempio è la struttura in legno più lunga del Giappone. Il nome Sanjusangendo (letteralmente “33 intervalli”) deriva dal numero di intervalli tra le colonne di supporto dell’edificio, un metodo tradizionale per misurare le dimensioni di un edificio. Al centro della sala principale si trova una grande statua lignea di Kannon a 1000 braccia (Senju Kannon) che è fiancheggiato da ogni lato da 500 statue di Kannon a dimensione umana a 1000 braccia in piedi su dieci file. Insieme creano uno spettacolo fantastico.

Le statue di Kannon a 1000 braccia sono dotate di 11 teste per assistere meglio alla sofferenza degli umani e di 1000 braccia per aiutarli a combattere meglio la sofferenza. Nota che le statue reali hanno solo 42 braccia ciascuna. Sottrai le due armi regolari e moltiplica per i 25 piani dell’esistenza per ottenere il totale di mille.

Kyoto Sanjusangen-do Haupthalle Inen Buddhastatuen 1

Posizione e come arrivare

5 minuti a piedi a est della fermata dell’autobus Hakubutsukan-Sanjusangendo-mae (linee 100, 206, 208)
5 minuti a piedi dalla stazione Shichijo sulla Keihan Line

Informazioni pratiche

Sito ufficiale
8:00-17:00 (dall’1 Aprile al 15 Novembre)
9:00-16:00 (dal 16 Novembre al 31 Marzo)
Nessun giorno di chiusura
600 Yen