Informazioni Coronavirus Covid-19

Aggiornato al 5 Gennaio 2023

Attualmente È possibile andare in Giappone per turismo.

Procedura per la coompilazione dei moduli su Visit Japan Web

Fonte Viaggiaresicuri.it (Farnesina – Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale)

31.5.2022
COVID-19. AVVISO A TUTTI I VIAGGIATORI
Dal 1 giugno 2022non è più richiesto il Green Pass né altra certificazione equivalente per l’ingresso/rientro in Italia dall’estero. Per maggiori informazioni Approfondimento di ViaggiareSicuri.
Si ricorda ai connazionali in procinto di partire per l’estero che i Paesi di destinazione possono continuare ad adottare normativa restrittiva per gli ingressi dall’estero. Si raccomanda di consultare gli avvisi in evidenza di questo sito per informazioni sulle misure adottate nei Paesi di destinazione.

Tutti coloro che intendano recarsi all’estero, indipendentemente dalla destinazione e dalle motivazioni del viaggio, devono considerare che qualsiasi spostamento può tuttora comportare un rischio di carattere sanitario o comunque connesso alla pandemia da COVID-19. Si raccomanda, pertanto, di pianificare con massima attenzione ogni aspetto del viaggio, contemplando anche la possibilità di dover trascorrere un periodo aggiuntivo all’estero, nonché di dotarsi di un’assicurazione sanitaria che copra anche i rischi connessi a COVID-19.

IMPORTANTE: non è più necessario compilare il dPLF (Formulario digitale di localizzazione del Passeggero)

05.01.2023
GIAPPONE: COVID-19. AGGIORNAMENTO
Il Giappone ha rimosso la maggior parte delle restrizioni all’ingresso stabilite per fronteggiare l’emergenza pandemica. Per entrare in Giappone è necessario registrare i dati di viaggio, le vaccinazioni anti-Covid e i test molecolari (PCR) effettuati sul sito Visit Japan Web https://vjw-lp.digital.go.jp/en/. Il sito ha sostituito l’app MySOS ed è utilizzabile anche per presentare la dichiarazione doganale all’arrivo.
Dal 30 dicembre 2022, coloro in arrivo dalla Cina (esclusi Hong Kong e Macao), con un volo diretto o che abbiano soggiornato in Cina (esclusi Hong Kong e Macao) nei 7 giorni precedenti l’ingresso in Giappone, saranno sottoposti ad un tampone molecolare all’aeroporto di arrivo. In caso di risultato positivo, la persona sarà sottoposta a quarantena per 7 giorni in una struttura indicata dal Governo.
Dall’8 gennaio 2023, coloro in arrivo dalla Cina (esclusi Hong Kong e Macao), con un volo diretto, dovranno esibire un test Covid-19 negativo (antigenico o PCR), effettuato entro 72 ore dalla partenza.
Per coloro che arrivino in Giappone da Paesi diversi dalla Cina, i requisiti di ingresso variano in base al completamento del ciclo vaccinale di 3 dosi contro il Covid-19. Le misure sulla quarantena sono attuate solo in caso di positività al Covid-19 accertata con test, in seguito alla manifestazione di sintomi.
Per coloro che non abbiano completato il ciclo vaccinale di 3 dosi contro il Covid-19, permane l’obbligo di esibire un test PCR negativo, effettuato entro 72 ore dalla partenza, corredato del modulo reperibile al seguente indirizzo https://www.mhlw.go.jp/content/000909678.pdf , compilato e firmato.
A coloro che esibiscano un certificato vaccinale giapponese, rilasciato al completamento del ciclo vaccinale di 3 dosi o l’equivalente Certificazione verde Covid-19 (Green Pass) italiana, che attesti l’avvenuto completamento del ciclo vaccinale con uno o più vaccini riconosciuti dalle Autorità giapponesi, non sarà richiesta ulteriore documentazione.
In Giappone sono riconosciuti i seguenti vaccini anti Covid-19:
COMIRNATY / Pfizer;
VAXZEVRIA / AstraZeneca;
SPIKEVAX / Moderna;
JCOVDEN / Janssen *(una dose conta come 2 dosi degli altri vaccini sulla lista);
COVAXIN / Bharat Biotech;
NUVAXOVID / Novavax.
Il Giappone, al contrario dell’Italia, non riconosce il certificato di guarigione da Covid-19, in sostituzione di una dose vaccinale.