Tempio Manshuin

Manshuin (曼殊 院) è un tempio della setta Tendai del buddismo giapponese che fu fondato nell’VIII secolo dal monaco Saicho, il fondatore della setta. Si trova nella zona di Shugakuin, a solo un chilometro dalla Villa Imperiale Shugakuin a nord-est del centro di Kyoto. Il tempio è un cosiddetto tempio monzeki, a indicare che in passato era guidato da sacerdoti di lignaggio imperiale o aristocratico.

Il tempio contiene diverse sale che sono considerate esempi eccezionali di architettura Shoin, uno stile di architettura e interior design sviluppato durante il periodo Muromachi (1333-1573). Le camere sono caratterizzate da pavimenti rivestiti in tatami, porte scorrevoli rimovibili (fusuma) ed elementi come una scrivania da studio, scaffali sfalsati e un’alcova (tokonoma). Lo stile definisce molto ciò che ancora oggi è inteso come una stanza tradizionale in stile giapponese.

Il tempio di Manshuin è anche noto per i dipinti di artisti di spicco che decorano le porte scorrevoli (fusuma) e i divisori pieghevoli (byobu) nelle sue varie stanze. Molte delle camere prendono il nome dai loro quadri, come la “Sala dei Pavoni”, la “Sala delle tigri” e la “Sala del crepuscolo”.

Il giardino del tempio è una bella rappresentazione del karesansui, per cui viene utilizzata ghiaia rastrellata al posto dell’acqua. Ci sono due isolotti in questo mare artistico di ciottoli, uno dei quali ospita un pino di 400 anni a forma di gru. Manshuin è noto per i suoi splendidi colori autunnali che di solito raggiungono l’apice verso la fine di novembre. I migliori colori sono forniti dagli aceri che circondano il muro esterno del tempio e la porta orientale.

Manshuin Temple, Kyoto - garden

Posizione e come arrivare

10 minuti a piedi dalla fermata dell’autobus Ichijoji Sagarimatsucho (linea 5)
10 minuti a piedi dalla stazione Shugakuin della linea Eizan Railways

Informazioni pratiche

Sito ufficiale
9:00-17:00 (ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura)
Nessun giorno di chiusura
600 Yen