Tempio Myoshinji

Myoshinji (妙 心 寺, Myōshinji) è un grande complesso di templi nel nord-ovest di Kyoto che comprende circa 50 sottotempli oltre ai suoi edifici principali. Mentre è possibile accedere ad alcune sale del tempio, la maggior parte dei templi minoi è chiusa al pubblico. Tuttavia, i visitatori sono liberi di passeggiare lungo i sentieri. In diversi modi il complesso del tempio ricorda il tempio di Daitokuji.

All’interno della setta Rinzai del buddismo Zen, Myoshinji è il tempio principale della scuola Myoshinji con oltre 3000 templi affiliati e si definisce il più grande di tutti i templi Zen. Myoshinji fu fondata nel 1337 quando un imperatore abdicato fece convertire una villa imperiale in un tempio Zen.

Butsuden Hall – Fg2 / Public domain

Gli edifici principali di Myoshinji si trovano vicino alla porta meridionale del tempio vicino alla stazione Hanazono. Uno dopo l’altro si trovano la Porta di Sanmon, la Sala Butsuden, la Sala Hatto e l’edificio Ohojo. La Porta di Sanmon e la Butsuden Hall sono entrambe considerate importanti proprietà culturali ma possono essere osservate solo dall’esterno.

La sala Hatto può essere vista dall’interno come parte di una visita guidata. La sala presenta un gigantesco dipinto di un drago sul soffitto che sembra diverso a seconda dell’angolazione da cui è visto. C’è anche un’antica campana in mostra che è una delle più antiche del paese, risalente alla fine del VII secolo.

Myoshinji-temple

La visita guidata include anche una visita al bagno del tempio (yokushitsu), che si trova in un piccolo edificio e precede il periodo Edo (1603-1867), sebbene fosse ancora utilizzato nel 20° secolo. Le visite guidate iniziano presso l’edificio di Ohojo, l’ex abitazione del presbitero. Sono condotti in giapponese e durano circa mezz’ora.

Dei molti sotto-templi di Myoshinji, quattro sono aperti al pubblico durante tutto l’anno e cinque hanno aperture stagionali o occasionali. Alcuni dei templi chiusi hanno il loro cancello anteriore aperto in modo da poter dare un’occhiata ai loro giardini interni. Camminare lungo i numerosi sentieri che collegano gli edifici è un bel modo per godersi l’atmosfera del tempio. Oggi, sebbene staccato dal resto dei terreni del tempio, il vicino tempio Ryoanji è anche uno dei sottotempli di Myoshinji.

Myoshinji taizoin03s3

Il tempio di Taizoin è il più famoso dei sottotempli del Myoshinji. Il bellissimo giardino con laghetto del tempio fu costruito a metà degli anni ’60 ed è considerato uno dei migliori giardini del periodo Showa (1926-1989). Il suo giardino roccioso fu progettato nel 1400 dal famoso pittore Kano Motonobu. Il tempio è anche in possesso di un dipinto molto apprezzato del 1400 che raffigura una parabola buddista di un uomo che cerca di catturare un pesce con una zucca.

Gli altri due sottotempli che sono permanentemente aperti al pubblico non sono così grandi o conosciuti come Taizoin, ma offrono ai visitatori un’atmosfera tranquilla e piacevole. Il tempio di Keishunin ha una serie di giardini in cui i visitatori possono passeggiare e c’è una bella sala da tè che offre un luogo rilassante per godersi il panorama. Il tempio di Daishinin è il più piccolo dei quattro sottotempli, ma ha un affascinante giardino roccioso, un giardino di peonie e alcune semplici stanze del tempio.

Myoshinji taizoin05s3

Posizione e come arrivare

5 minuti a piedi a nord dalla stazione JR Hanazono o a sud dalla stazione Myoshinji della Keifuku Kitano Line
Fermata dell’autobus Myoshinjimae (linee 91 e 93)

Informazioni pratiche

Sito ufficiale
Visite guidate
Ogni 20 minuti 9:10-16:40 (fino alle 15:40 da Novembre a Febbraio) eccetto a mezzogiorno
Nessun giorno di chiusura
700 Yen
Tempio Taizoin
9:00-17:00
Nessun giorno di chiusura
500 Yen
Tempio Keishunin
9:00-17:00 (fino alle 16:30 da Novembre a Febbraio)
Alcuni giorni di chiusura irregolari
400 Yen
Tempio Daishinin
9:00-17:00
Alcuni giorni di chiusura irregolari
300 Yen