Tempio Yoshiminedera

Yoshiminedera (吉峰 寺) è un tempio della setta Tendai del buddismo giapponese situato nelle montagne occidentali di Kyoto. Simile al Kiyomizudera sul lato opposto della città, Yoshiminedera è costruito lungo il lato della montagna e si affaccia su Kyoto. I giardini del tempio sono spaziosi e ci sono molti edifici distribuiti sul fianco della montagna.

Un sacerdote di Enryakuji, di nome Gesan, stabilì Yoshiminedera come rifugio personale nel 1029. Nel 1467 il tempio fu distrutto durante la guerra di Onin ma fu ricostruito nel 1621. I principali oggetti di culto del tempio sono una statua di Kannon scolpita da Gesan e una statua di Kannon regalata al tempio dall’imperatore Gosuzaku nel 1042.

L’edificio principale di Yoshiminedera, l’Hondo, si trova subito dopo il Sanmon, il cancello d’ingresso principale del tempio. Accanto all’Hondo si trova una casa del tesoro, dove sono esposti alcuni dei manufatti del tempio. Diversi sentieri si estendono lungo il fianco della montagna da questi edifici e lungo il percorso si trovano numerose strutture di templi più piccoli. Da qui si ha un’ottima vista sulla città di Kyoto.

Oltre agli edifici, il tempio ha alcuni alberi secolari. Uno di questi è un pino di 600 anni che è alto solo 2 metri ma largo 40 metri. L’area del tempio è particolarmente bella in combinazione con i colori autunnali, che attira folle considerevoli. Il periodo migliore è solitamente la seconda metà di novembre.

Yoshiminedera10n4592

Posizione e come arrivare

Scendere alla stazione Mukomachi sulla JR Kyoto Line oppure alla stazione Higashi-Muko sulla Hankyu Kyoto Line. Da qui prendere l’autobus numero 66 (30 minuti, 340 Yen)
In Gennaio e Febbraio l’autobus arriva solo fino al tempio Jurinji, a circa 1,5 km dal tempio Yoshiminedera
L’abbonamento per gli autobus di Kyoto non è valido.

Informazioni pratiche

Sito ufficiale
9:00-17:00 (ultimo ingresso alle 16:30)
Nessun giorno di chiusura
500 Yen