Palazzo Heijo

Durante la maggior parte del periodo di Nara (710-794), Nara fu la capitale del Giappone ed era conosciuta come Heijo-kyo. Il palazzo Heijo si estendeva per circa un chilometro di larghezza e un chilometro di lunghezza e serviva da residenza dell’imperatore e uffici governativi. Per la sua grande importanza storica e culturale, il sito del palazzo è incluso come uno dei siti patrimonio mondiale dell’UNESCO di Nara.

Sebbene un tempo il palazzo costituisse il maestoso centro dell’antica capitale, alla fine tutti i suoi edifici originali andarono perduti, ad eccezione di un’unica sala che fu spostata nell’VIII secolo e ora si trova al Tempio Toshodaiji. Quando la capitale fu spostata da Heijo-kyo nel 784, il Palazzo Heijo e gran parte della città furono abbandonati mentre funzionari e altri cittadini affluivano nella nuova capitale. I templi alla periferia dell’ex capitale, tuttavia, mantennero la loro importanza e la città di Nara riprese infine la sua crescita attorno a questi templi, mentre i terreni del palazzo furono utilizzati solo per i campi di riso.

In tempi più recenti, l’interesse per riscoprire e celebrare il passato di Nara ha rivitalizzato l’area. La mancanza di sviluppo sulla base dell’ex palazzo Heijo ha reso particolarmente facile la conduzione di ricerche archeologiche, in corso dagli anni ’50. Oggi i visitatori del Palazzo Heijo troveranno ancora un’atmosfera rurale, ma il governo ha fatto di tutto per mostrare la storia del Palazzo Heijo ai visitatori con ricostruzioni storiche e musei.

Tre importanti strutture dell’ex complesso del palazzo sono state ricostruite negli ultimi decenni. Il primo tra questi è l’ex sala delle udienze (Daigokuden), il più grande edificio sul terreno del palazzo, che è stato ricostruito in occasione del 1300° anniversario di Nara capitale nel 2010.

Suzakumon in Heijo Palace

Golden Hall – 663highland / CC BY-SA

La grande sala del pubblico è stata utilizzata come sede di importanti cerimonie e incontri. Il soffitto è decorato dai quattro animali sulla bussola e dai dodici animali del calendario lunare. Un trono si trova al centro della sala. L’edificio è chiamato la “ex” sala delle udienze, perché è stato sostituito dalla “seconda” sala delle udienze nella seconda metà del periodo di Nara. Le fondamenta di quest’ultima sala del pubblico sono visibili ad est dell’ex sala del pubblico.

Di fronte alla sala delle udienze c’era una spaziosa piazza circondata da un corridoio e un cancello aggiuntivo, il South Gate (Minamimon). La porta sud è attualmente in fase di ricostruzione per il completamento nella primavera del 2022, mentre ci sono piani futuri per ricostruire anche il corridoio di collegamento che circonda l’intero complesso.

Imperial throne of Heijo palace

Altre due ricostruzioni su larga scala degli anni ’90 sono la Suzaku Gate (Suzakumon), la porta principale del palazzo a sud, e l’East Palace Garden (Toin Teien), che presenta uno stagno, ruscelli e ponti, ed è stato utilizzato da la famiglia imperiale per banchetti. Sono stati parzialmente ricostruiti anche gli uffici dell’Agenzia della famiglia imperiale (Kunaicho).

Il Suzaku Hiroba è una piazza appena fuori la Porta di Suzaku che ospita un museo con reperti riguardanti il periodo di Nara e gli ex terreni del palazzo. Ci sono anche varie strutture turistiche, come un centro di informazioni turistiche, un ristorante, una caffetteria, un negozio di souvenir e un teatro di realtà virtuale con una piattaforma di osservazione che si affaccia sul parco del palazzo.

Inoltre ci sono varie fondamenta di edifici sparse nel parco del palazzo, alcune delle quali sono evidenziate da cespugli, pali o muretti per indicare le posizioni precedenti di altre strutture del palazzo, come gli alloggi imperiali e gli uffici amministrativi.

All’angolo nord-est del parco del palazzo si trova la sala espositiva del sito di scavo, dove i siti di scavo esposti vengono lasciati aperti per essere visti dal pubblico. All’estremità occidentale del parco si trova il Nara Palace Site Museum, un museo di dimensioni modeste e molto informativo con reperti, modelli, fotografie e mappe in mostra, tra cui diverse tavolette di legno che sono state ampiamente utilizzate come alternativa alla carta più costosa durante il periodo Nara.

Heijyokyo Tointeien Plaza

Posizione e come arrivare

Da Kyoto o da Nara prendere il treno Kintetsu e scendere alla stazione Yamatosaidaiji, da qui 15 minuti a piedi verso est
Prendere il bus dalle stazioni Kintetsu o JR di Nara e scendere alla fermata Heijokyuseki o Sakicho

Informazioni pratiche

Sito ufficiale 
Ricostruzioni e musei del Palazzo Heijo
9:00-16:30 (ingresso fino alle 16:00)
Lunedì (o il giorno dopo se Lunedi è festa nazionale)
Dal 29 Dicembre al 3 Gennaio
Gratuito
Museo di Storia Heijokyoi
10:00-18:00 (fino alle 18:30 da Giugno a Settembre)
Ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura
Secondo Lunedi di Febbraio, Aprile, Luglio e Novembre (il giorno successivo se Lunedi è festa nazionale)
Dal 29 Dicembre all’1 Gennaio
Gratuito