Il passaporto

Il passaporto è fondamentale per poter andare in Giappone (senza non vi fanno prendere neanche l’aereo). Per fare un nuovo passaporto tutto quello che vi occorre saranno queste semplici cose (nuove norme valide dal 25 Giugno 2014):

  • 1 documento di riconoscimento valido
  • 2 fototessere (quando andate dal fotografo specificate che sono per il passaporto, devono avere sfondo bianco, essere frontali e non bisogna sorridere).
  • 1 marca da bollo da 73,50 Euro (anche qui specificate in tabaccheria che serve per il passaporto).
  • La ricevuta del versamento di 42,50 euro sul conto corrente 67422808 (chiedete il bollettino precompilato alle poste).

Potete fare la richiesta in comune oppure direttamente alla questura. In comune, l’impiegato compilerà la richiesta per la questura e vi prenoterà l’appuntamento presso quest’ultima per il rilevamento delle impronte digitali. Potete prenotare l’appuntamento per le impronte digitali anche sul sito della polizia di stato. La procedura per le impronte digitali dura qualche minuto. Una volta terminate avete finito. Il passaporto sarà pronto nel giro di circa 20 giorni. Se siete andati in comune, vi avvertià il comune stesso di passarlo a ritirare quando è pronto, se invece site andati in questura, doveta guardare sul sito, e ogni giorno viene aggiornato un file con i passaporti pronti per il ritiro.

Per chi invece avesse già il passaporto ci sono solo alcuni accorgimenti da fare. Il passaporto deve essere valido al momento dell’uscita dal Giappone. Nel passaporto devono esserci delle pagine libere per poter applicare il visto turistico di 90 giorni, altrimenti il passaporto non è valido.

Importante

Non è più necessario applicare la marca da bollo di 40,29 Euro quando si viaggia fuori dall’Unione Europea. Questo è valido anche per i possessori di vecchi passaporti.

passaporto italiano

By Albanian_Italian_biometric_Passport.JPG: Alblefterderivative work: Fred the Oyster (Albanian_Italian_biometric_Passport.JPG) [CC BY 3.0], via Wikimedia Commons

Controllo immigrazione

Quando arriverete in Giappone, dovrete fare il controllo all’immigrazione. Il controllo consiste nella vostra registrazione e nell’emissione del visto “temporaneo” di 90 giorni per turismo.

Prima di atterrare in Giappone, solitamente le hostess/stewards del volo vi consegneranno un modulo da compilare e da consegnare all’addetto all’immigrazione nell’aeroporto di arrivo (se non ve lo consegnano, lo potete trovare direttamente in aeroporto).

Qui sotto trovate un fac-simile del modulo e come compilarlo.

La prima riga è composta  da cognome (family name), nome (given name).

Nella seconda riga va inserita la data di nascita (date of birthday) dove vanno inseriti in ordine il giorno (day), il mese (month) e l’anno (year) e l’indirizzo di residenza (home address). Basterà inserire la nazione di provenienza (country name) e la città di residenza (city name)

Nella terza riga dobbiamo indicare il motivo del nostro viaggio (purpose of visit) e possiamo scegliere tra turismo (tourism), lavoro (business), visita parenti (visiting relatives) o altro (other) dove dobbiamo indicare il motivo della nostra visita, ad esempio studio.

A fianco dobbiamo indicare il numero dell’ultimo volo (Last flight No./Vessel), cioè quello che arriva in Giappone. Se fate il volo diretto con Alitalia, mettete quello, se invece fate un volo con scalo, ad esempio con Lufthansa, mettete il codice del secondo volo e cioè quello dalla Germania al Giappone.

Nella casella sotto dovete mettere i giorni totali di permanenza in Giappone (Intended length of stay in Japan).

Nella quarta riga viene richiesto un indirizzo giapponese (Intended address in Japan). Se siete in hotel, ryokan, ostello, basterà mettere il nome del primo in cui starete e il numero di telefono (non è obbligatorio metterlo). Se invece siete da parenti o in appartamento, mettete l’indirizzo completo.

Nell’ultimo riquadro vi vengono proposte tre domande

  1. Avete mai ricevuto un ordine di espulsione o vi è mai stato rifiutato l’ingresso in Giappone? (Any history of receiving a deportation order or refusal of entry into Japan)
  2. Avete mai commesso qualche crimine (non solo in Giappone)? (Any history of being convicted of a crime (not only in Japan)
  3. Siete in possesso di sostanze vietate, armi da fuoco, armi da taglio o polvere da sparo? (Possession of controlled substances, guns, bladed weapons, or gunpowder)

Sul retro trovate queste tre domande più dettagliate.

Infine dovete mettere la vostra firma (signature) con la quale dichiarate che le informazioni riportate sopra sono vere (hereby declare that the statement given above is true and accurate).

Una volta arrivati all’ufficio immigrazione dovrete consegnare il modulo compilato e il vostro passaporto. Vi sarà fatta una foto digitale e prese le impronte digitali dei diti indici. Quindi sarà apposto un “bollino” con il visto temporaneo di 90 giorni (vedi foto sotto).

Come fare il passaporto

Link utili